Slide1 background
Slide1 background
Slide1 background
Slide1 background

Intorno a noi

L'Umbria, un patrimonio di meraviglie naturali ed artistiche

Il nostro territorio, patrimonio di meraviglie naturali ed artistiche, offre ogni forma di benessere e di stimolo: dallo sport alla cultura, dai musei alla gastronomia, fino agli importanti eventi musicali e spirituali.

Il territorio

Una regione prevalentemente collinosa in cui spiccano le montagne dell’Appennino Umbro-Marchigiano, con un susseguirsi di larghe valli irregolari che compongono un panorama ondulato.Numerosi  Parchi Naturali caratterizzano una regione da sempre considerata cuore verde dell’Italia: il Parco del Monte Cucco, il Parco dei Monti Sibillini, di Colfiorito e il Parco Fluviale del Tevere.Tanti i percorsi naturali ridisegnati dalla maestria dell’uomo sui quali si attesta una serie eccezionale di città d'arte: Gubbio, Perugia, Assisi, Spoleto, Montefalco, Bevagna, Todi e Orvieto , tutte facilmente raggiungibili dalla Tenuta di Fassia.

Gubbio

L’Umbria è la terra di San Francesco che a Gubbio ha lasciato un’importante traccia del suo passaggio donando la Chiesa della Vittorina, che costeggia parte del sentiero francescano. Tra gli altri luoghi di culto spiccano la Basilica di Santa Chiara, la Basilica di Santa Rita da Cascia, la Porziuncola e il Santuario della Madonna dei Bagni. Millenni di storia hanno lasciato in questa terra un significativo patrimonio archeologico. A Gubbio è possibile ammirare il teatro romano, il mausoleo di Pomponio Grecino e le tavole eugubine, ma  anche molti resti della civiltà etrusca.

Artigianato

Accanto all’arte, e strettamente intrecciata ad essa, c’è una tradizione artigiana che affonda le radici nei secoli. L'artigianato in Umbria ha conservato infatti le tradizioni e le abitudini di un tempo, attività legate a modi di produzione dalle radici antichissime.Ai tempi degli etruschi risale l'arte della ceramica di Deruta. Una ceramica che racconta la vita quotidiana dei popoli e i cambiamenti del gusto decorativo, fino a tradurre in arte una produzione nata per rifornire gli uomini di oggetti di uso comune. A Gubbio è invece legata la produzione di maioliche decorate a mano, portate alla ribalta già nel Medioevo con la famosa ceramica a lustro di Mastro Giorgio. Prestigiosa è infine la produzione di Gualdo Tadino, dove gli artigiani realizzano ancora le ceramiche a riflessi a terzo fuoco.

Enogastronomia

Un viaggio in Umbria non è completo senza un assaggio delle tante specialità che caratterizzano la cucina, semplice ma genuina come questa terra.La tradizione enogastronomica conserva infatti i sapori di una volta e le pietanze sono caratterizzate da un insostituibile protagonista: l’olio d’oliva. Una cucina fatta in larghissima parte dei prodotti dell’agricoltura e dell’antica tradizione nell’allevamento. Ogni territorio, ogni borgo presenta un suo piatto tipico che meglio di qualunque altra cosa sa parlare della storia e delle tradizioni: dal pesce dei laghi, ai vini delle colline e delle pianure, agli insaccati ed i latticini delle zone montane a prodotti di indiscutibile pregio come il tartufo.